Incontro # i sensi #

Dalla prima volta che ti ho vista

Sin dall’ultima volta che ti ho visto

Era l’amore che reggeva il mio sguardo

Quando tutto si trasforma e diventa un posto in uno spazio

Quando nell’ incertezza dei passi, nella difficoltà del compierli, ogni cosa trova equilibrio

Quando nel cupo solitario battito, risuona in eco anche il tuo, comprendo che sei posata su me

L’amore che è ho per te è come una sensazione – non ha un’origine. Non èmai uguale

Sei ti rivedo in ogni cosa che possa farti emergere spuntando nei miei sguardi

Perché l’amore è in uno sfondo che ammiri

In un viaggio che mi allontana da te

In un sogno di cui non sai intravedere il senso, ma che compi a senso unico senza limiti

Sei la luna nella notte che vivo

O il sole che mi acceca a potente

Sei quella insensata esigenza di ciò che sei, anche quando vorrei essere più forte e sentirmi fiero di essere solo – privo di quel senso smisurato di dipendenza da te

Sei le lacrime che riesco a non sedare, ma che tu asciughi ogni giorno con sorriso

Sei quella maledetta sinfonia che mi assorda che sento ogni volta che ti osservo

Sei la voglia di amore che non sarebbe tale se non avessi il tuo profumo

Sei il magnetismo smisurato che mi attira a te – attraendomi

Sei la morbidezza dei tuoi seni, che tento di risalire in una scalata da pelle d’oca, insormontabile mentre mi si frammenta il cuore

Sei la mia parte leggera,che vaga gitana in un corpo che la contiene ma che esploderà d’amore.

Sei i tuoi baci che diventano un labirinto nell’ anima mia, da cui non ti leverai se non al mio ultimo sospiro.

Sei quel magico istinto di compire il primo passo, sempre verso te

Sei i tuoi occhi lucenti della prima volta che ti ho vista, illuminata sul palcoscenico del mio desiderio

Sei la gonfia pancia che accarezzo mentre sto sognando il volto di mio figlio

Sei ogni senso, in una miriade di sensazioni che mi travestono e mi spogliano ogni giorno

Tra le tue braccia -non sentirò esigenza di smuovermi, non avrò necessità di far altro sei come una protesi in cui mi sdoppio allunfandomi in te

Sei il mio riflesso impresso al mondo che non mi riconoscerebbe senza di te.

Sei ogni senso primordiale e l’ultimo sguardo sul mondo – prima che sprofondi in un sogno, un’altro sogno ricco di te Lu.

Annunci