La leggerezza dell’anima il libro

Come anticipato – ecco l’uscita ufficiale del libro.

http://www.alettieditore.it/emersi/2018/cacciola.html

Ringrazio tutti e proprio tutti per il supporto e ogni singola emozione che mi avete donato con le vs parole, il vs supporto e il calore

Un grazie infinito per esserci sempre nell’ umile dimora di questo parolaio.

Annunci

Autism

Non posso credere

Che i miei sogni finisco qui, cosi come li vivo

Nell’ impossibilità

Nel non sognare – domani.

Nell’ incognita

In questa intermittente evidenza che

Ragiona

Alterna

Essere e non esserci

Sogni e sogni infranti

Nell’ abisso di un esistere minato

Ogni passo sarà l’ultimo o altri ancora?

Metamorfosi dell’ essere

Adattato al giorno, mai al futuro

Il nostro futuro è già qui

Ogni tanto mi piace ricordare, ricordandolo. Non è – che non esiste futuro, o non esistono sogni.Ci sono, quelli non mancano mai, altrimenti non saremmo in movimento ogni giorno. Futuro e sognare sono alterati – sono una sottospecie di derivato della loro essenza. Sono sfumati, sono dissolti, sono opachi mai lucidi. Non dimenticare mai – mi sono imposto – ricordare sempre a tutti l’importanza della tolleranza, della solidarietà nonché l’energia di un sorriso. Chi porta dentro il dolore di una disabilita’ non ha necessità di sogni, è tanto astuto da saperlo da se che sognare non è la condizione ideale. Ha bisogno di un sorriso, di una carezza di una forma anche ridotta di comprensione, quello è il più grande dono di chi vive con quel velo poggiato sul cuore e con un sorriso dipinto sul volto. Ricordate quel sorriso non è per voi…è di chi ama.